mercoledì 22 marzo 2017

Il primo cadavere non si scorda mai …



Il primo cadavere a essere rinvenuto  è il cadavere di una giovane immigrata, ormai irriconoscibile, che galleggia nelle acque gelide del Tamigi. Nessuno si era preso la briga di denunciarne la scomparsa, ma cosa ancor più terribile nessuno si presenta a reclamarne il corpo. Una settimana piú tardi, Anna Scarsella (autrice di Io sono fantasma per iQdB Edizioni di Stefano Donno), durante un viaggio di piacere per le festività di dicembre nella capitale Britannica, viene accoltellata da uno sconosciuto nei pressi di 125 Charing Cross Road, ma riesce a uscirne quasi senza troppe conseguenze. Anna Scarsella è una figura pubblica, molto stimata, strano che fosse in giro da sola la vigilia di Natale. Infine un tossicomane, trovato morto di overdose in uno scantinato nei pressi di Kensington Park Road, Notting Hill. Una serie di avvenimenti in apparenza scollegati tra loro, ma che pazientemente Anna Scarsella cercherà di mettere in relazione.

Nessun commento:

Posta un commento